Cerca
Fotografia di una casetta di legno piena di libri in un prato Fotografia di una casetta di legno piena di libri in un prato
leggi tutti i progetti

2022. TD-BOX. Esperienze e narrazioni

Progetto In Corso

TD-BOX è un progetto della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi ONLUS organizzato in partnership con Fondazione LIA e finanziato da Fondazione Cariplo che si rivolge ai bambini dai 3 anni fino ai ragazzi di 18 delle aeree periferiche della Lombardia e delle province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola.

Il progetto prevede la realizzazione di attività laboratoriali e di promozione della lettura, che avranno luogo nelle biblioteche delle zone che va a coprire il progetto. La scelta di operare in questo contesto è connessa alla volontà di lavorare all’accrescimento della familiarità con i libri e con i luoghi della cultura laddove la disponibilità di titoli all’interno delle case è statisticamente minore e i tassi di lettura sono più bassi.

Il progetto vede il patrocinio dell’Associazione Italiana Editori, dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e dell’Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione. Sono inoltre sostenitrici del progetto queste realtà: Brianza Biblioteche, Biblioteca Comunale di Busto Arsizio, Biblioteca Comunale di Sesto San Giovanni, Biblioteca Italiana dei Ciechi Regina Margherita di Monza, Fondazione Robert Hollman, Nati per Leggere – Lombardia, Sistema Bibliotecario CUBI, Sistema Bibliotecario della Bassa Bresciana Centrale, Sistema Bibliotecario della Città di Milano, Sistema Bibliotecario della Valle dei Mulini.

Obiettivo

Dall’esperienza pluriennale nel campo dell’editoria accessibile delle due realtà promotrici del progetto scaturisce la consapevolezza che ragazze e ragazzi con disabilità hanno difficoltà ad accedere alla lettura e ai libri che vorrebbero leggere: la lettura viene percepita come un valore fondamentale, ma diventano lettori a tutti gli effetti solamente se vengono forniti degli strumenti adatti alle loro necessità.

Attraverso una serie di attività esperienziali e accessibili a tutti, il progetto mira a favorire tra le fasce più giovani la diffusione della pratica della lettura nelle sue diverse modalità e la socializzazione dell’esperienza del leggere.

Punto di partenza delle attività previste è la progettazione e la realizzazione della TD-BOX (Tactile Digital Box): un contenitore di libri tattili e dispositivi digitali con e-book fruibili da tutti. Attraverso questo strumento sarà possibile esplorare la lettura cartacea, tattile e digitale, dando modo ai giovani partecipanti di entrare in contatto con il mondo dei libri grazie a dispositivi tecnologici.

La TD-Box

La TD-BOX si presenta come un contenitore scomponibile nel quale sono raccolti scaffali dedicati al libro tattile illustrato, al libro tattile d’artista e agli strumenti tiflodidattici della Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi insieme a dispositivi informatici per la lettura digitale accessibile ed ebook utilizzati durante i laboratori di Fondazione LIA.

La struttura consente l’assemblaggio di scenografie e di strutture per letture ed esposizioni di libri, workshop sulla didattica speciale, laboratori didattici ed artistici, Reading al buio, presentazioni di libri e dimostrazioni delle diverse modalità di lettura accessibile tattile e digitale.

Lo spazio modulare del TD-BOX, con tavoli, sedute e pannelli per proiezioni multimediali, consentirà inoltre di organizzare incontri di formazione rivolti ad operatori culturali, famiglie, bibliotecari, insegnanti e illustratori.

Le attività

Tre webinar introduttivi

A introduzione del progetto, i partner del progetto organizzano una formazione rivolta agli insegnanti e alle famiglie dei ragazzi che seguiranno i laboratori e ai bibliotecari delle sede coinvolte sul territorio. Sono previsti tre incontri online che si articolano come segue:

  •    12 ottobre: La lettura accessibile

Il primo incontro, tenuto dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi e da Fondazione LIA, sarà dedicato a illustrare i principi della lettura inclusiva sia tattile che digitale: a cosa si fa riferimento quando si parla di lettura accessibile? Quali sono gli strumenti che permettono alle persone con disabilità visiva di leggere e quali le caratteristiche di un testo accessibile?

  •    19 ottobre: La lettura digitale accessibile

Nel secondo incontro, un esperto di Fondazione LIA approfondirà il tema della lettura digitale: come si configura un e-book accessibile? Con quali modalità, dispositivi e applicazioni è possibile leggerlo? Che funzionalità offrono i più comuni strumenti digitali, come smartphone e tablet? Verrà, inoltre, presentato il catalogo LIA che raccoglie oggi più di 30.000 libri accessibili e permette la consultazione delle loro caratteristiche di accessibilità.

  •    26 ottobre: La lettura tattile

Nel terzo incontro, la Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi racconterà più specificatamente la sua esperienza nel settore dei libri tattili e in generale dell’editoria tattile accessibile per la prima infanzia. Verranno presentate le principali collane editoriali tattili della Federazione e tutte le attività culturali a esse connesse, sia sul versante della promozione che su quello della divulgazione di testi accessibili.

 

I Reading al buio

Per promuovere queste attività presso il pubblico di riferimento e presso il pubblico generalista dei territori di riferimento, saranno organizzati un evento di lancio e uno di chiusura, pensati per stimolare la partecipazione e l’interesse verso il progetto e il valore della lettura, per tutti.

I due Reading al buio, un format di Fondazione LIA, vedranno la partecipazione di scrittori famosi che leggeranno brani della loro opera alternandosi nella lettura ad alta voce a lettori ciechi e ipovedenti che utilizzano di volta in volta diverse tecnologie assistive, come il display braille o la sintesi vocale.

Reading e presentazione del progetto – 17 novembre

Il 17 novembre, presso la Sala Barozzi dell’Istituto dei ciechi di Milano si terrà l’evento di lancio dei laboratori del progetto, a cui parteciperanno quattro classi della Scuola Media per Ciechi di via Vivaio e tre classi di scuole secondarie di primo grado di Milano.

Le classi assisteranno a un Reading al buio con la partecipazione di scrittori che leggeranno brani della loro opera alternandosi nella lettura ad alta voce a lettori ciechi e ipovedenti. Sono ospiti Carolina Capria con il suo libro Questa sono io (Piemme) e Christian Hill con Olga. Una storia di pace in tempo di guerra (Rizzoli) ed Elisabetta Corradin dell’Istituto dei Ciechi di Milano.

 

I laboratori

Il progetto prevede l’organizzazione di diverse tipologie di iniziative e di attività in presenza e online: laboratori ludico-didattici per bambini e ragazzi, workshop sull’editoria tattile illustrata per adulti, laboratori sulla lettura digitale per bambini e ragazzi.

Al centro del progetto ci saranno le numerose attività laboratoriali che si svilupperanno attorno alla TD-BOX: attraverso i vari strumenti presenti nella scatola, i bambini e ragazzi partecipanti andranno alla scoperta di tutte le forme di lettura.

Fondazione LIA si occuperà dell’organizzazione e coordinazione dei laboratori sulla lettura digitale: basati su un approccio edutainment, i laboratori si propongono di insegnare, anche attraverso il gioco, come utilizzare al meglio le soluzioni di lettura digitali e a servirsene per migliorare le proprie abitudini di lettura anche in casi di disabilità visiva.

Durante i laboratori saranno affrontati i seguenti temi:

  •  cosa significa leggere in digitale;
  •  i principali strumenti per la lettura digitale;
  •  le tecnologie assistive;
  •  quali sono le caratteristiche di un e-book accessibile.

Gli incontri mirano a promuovere la lettura accessibile attraverso attività coinvolgenti e ludiche, e far meglio conoscere le potenzialità dei contenuti digitali e delle nuove tecnologie, compresi app, dispositivi e software assistivi e compensativi più adeguati in casi di difficoltà a leggere i testi a stampa.

Le tappe dei laboratori

Nel contesto dell’evento di lancio dei laboratori che si terrà la giornata del 17 novembre presso l’Istituto dei ciechi di Milano, verranno fatti i primi laboratori a sette classi di istituti di scuole secondarie primarie milanesi. Da sabato 19 novembre partirà invece il tour della TD-Box che porterà i laboratori in numerose biblioteche sul territorio lombardo:

  • 19 novembre: Como – Sezione territoriale UICI
  • 21 novembre: Busto Arsizio (VA) – Biblioteca G.B. Roggia
  • 23 novembre: Sesto San Giovanni (MI) – Villa Mylius
  • 25 novembre: Seregno (MB) – Biblioteca Civica Ettore Pozzoli,
  • 26 novembre: Monza (MB) – Biblioteca San Gerardo
  • 28 novembre: Milano – Biblioteca Quarto Oggiaro
  • 29 novembre: Milano – Biblioteca Chiesa Rossa
  • 1 dicembre: Paratico (BS) – Biblioteca Comunale
  • 2 dicembre: Paratico (BS) – Biblioteca Comunale

 

Loghi di Federazione Pro Ciechi, LIA, Fondazione Cariplo, AIE, UICI e IRiFoR