Un'immagine vale più di mille parole. Ma quali?

Fotografia di bambino con polaroid in mano

L’editoria, i social e i siti di news usano sempre più rappresentazioni visive per veicolare contenuti ai lettori.

L’adozione a maggio di quest’anno nella normativa italiana del Trattato di Marrakesh, promosso da WIPO (Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale) nel 2013, così come la recente adozione da parte della Commissione Europa dell’European Accessibility Act  (Aprile 2019) rende necessario per i produttori di contenuti un adeguamento dei propri flussi produttivi e delle competenze che tenga conto dell’obbligo di creare  un ecosistema accessibile in cui tutti gli attori facciano la loro parte.

Per supportare le persone con disabilità visiva, la descrizione alternativa delle immagini è uno degli elementi essenziali nella creazione di contenuti accessibili. Si tratta di un elemento fondamentale (seppur non visibile) che viene letto attraverso le tecnologie assistive e che descrive a un lettore non vedente o ipovedente il contenuto di un’immagine in modo chiaro e privo di equivoci.

 

Un meet up sulla descrizione alternativa delle immagini

 

In collaborazione con Fondazione Mondadori, Fondazione LIA – Libri Italiani Accessibili organizza «Un'immagine vale più di mille parole. Ma quali?», un seminario professionale dedicato a come scrivere una corretta ed efficace descrizione alternativa per diverse tipologie di immagini, dalle fotografie alle illustrazioni fino a contenuti visivi più complessi. Il meet up si terrà nella giornata del 10 dicembre al Laboratorio Formentini per l’editoria, dalle ore 15.00 alle 18.00 ed è rivolto in particolare a:

  • graphic designer e illustratori che si occupano della progettazione e realizzazione di immagini, infografiche e grafici per la carta, il digitale e il web;
  • editor e redattori che coordinano le attività di selezione, progettazione e realizzazione di immagini per la carta, il digitale e il web.

 

L’evento è realizzato all’interno del progetto MiCA – Milano per la Cultura Accessibile con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Il seminario è gratuito e pensato per posti limitati. È perciò necessario iscriversi scrivendo a questo indirizzo: segreteria@fondazionelia.org

 

 

Icona di un calendario

Appuntamento il 10 dicembre 2019, ore 15.00-18.00

al Laboratorio Formentini per l’editoria

(via Marco Formentini 10, Milano)