I Boreali. Un Reading al buio dedicato a Paasilinna

Locandina del festival I boreali. Foto di un cerbiatto con pioggia

Attenzione: Evento annullato

 

Grazie alla collaborazione tra Iperborea e Fondazione LIA, nell’edizione 2020 del festival “I Boreali” è previsto un Reading al buio con letture dedicata ad Arto Paasilinna, autore di punta del catalogo Iperborea scomparso due anni fa. Un’occasione per celebrare lo scrittore attraverso alcuni brani dalle sue opere e insieme, grazie al format coinvolgente dell’evento, per sensibilizzare sulle diverse modalità di lettura delle persone con disabilità visiva e sull’importante tema dell’accessibilità in editoria.

“I Boreali” è il festival dedicato alla cultura nordeuropea organizzato da Iperborea, quest’anno previsto da giovedì 27 febbraio al 1° marzo al Teatro Franco Parenti di Milano. È proprio nell’ultima giornata che ci sarà il Reading al buio in collaborazione con Fondazione LIA (ore 12.00, Café Rouge), a cui parteciperanno Valerio Millefoglie ed Elisabetta Corradin, con la moderazione di Paolo Armelli.

Il Reading al buio è un format ideato da Fondazione LIA, un’esperienza partecipativa e coinvolgente in cui scrittori e lettori non vedenti o ipovedenti leggono alternativamente uno stesso libro. Attraverso l’assenza di luce, il Reading al buio annulla qualsiasi distinzione tra chi legge con gli occhi, chi con le mani, chi con le orecchie.

Iperborea è stata tra le prime case editrici italiane a credere nella mission di LIA, quando nacque come progetto nel 2011, e fin da allora un centinaio dei suoi titoli digitali del catalogo sono stati certificati come accessibili. Dal 2019 Iperborea è socio di Fondazione LIA, allo scopo di ampliare la produzione accessibile anche alle novità.

 

Icona di un calendario

Appuntamento il 1 marzo alle ore 12.00

Café Rouge del Teatro Franco Parenti di Milano (via Pier Lombardo 14)

Attenzione: Evento annullato