«Accessibilità: se non ora, quando?». Un corso per non farsi trovare impreparati dalle nuove normative

due matite su sfondo giallo

Il Trattato di Marrakesh e l’European Accessibility Act cambiano completamente lo scenario della produzione delle pubblicazioni accessibili per le persone con disabilità, sia per quanto riguarda la produzione di libri digitali accessibili, sia perché prevedono che l'intera filiera editoriale risponda a requisiti di accessibilità.

Fondazione LIA organizza quindi, in collaborazione con AIE - Associazione Italiana Editori, un corso di formazione dedicato al tema.

Pensato per gli editori e per i professionisti che lavorano nel settore, «Accessibilità: se non ora, quando? Tutto quello che c’è da sapere e da fare per essere pronti per il Trattato di Marrakesh e l’European Accessibility Act» si terrà il 25 novembre presso la sede milanese di AIE. Saranno presentati i dettagli delle due normative e il loro impatto sul settore editoriale, fornendo indicazioni sui requisiti che ogni attore della filiera dovrà rispettare per essere in regola con la legislazione in modo da permettere l’accesso e la fruizione autonoma dei contenuti alle persone con disabilità visiva.

Durante la giornata di formazione saranno dettagliate le caratteristiche necessarie a una pubblicazione digitale, un sito web o un’app perché siano accessibili a tutti, facendo sempre riferimento a quelli che sono gli standard internazionali in termini di accessibilità.

 

Per il programma dettagliato e maggiori informazioni: https://shortly.cc/M0GV