Consulenza

Il servizio di consulenza della Fondazione LIA è costruito intorno a esigenze e progetti specifici al fine di proporre soluzioni calibrate e perseguibili per i nostri clienti.

A chi ci rivolgiamo


• Grandi imprese, aziende partecipate e municipalizzate che hanno nei loro staff persone disabili e per le quali un lavoro sull’usabilità e l’accessibilità dei documenti aziendali è un’opportunità di responsabilità sociale per favorire integrazione e partecipazione.

 
• Enti e imprese della PA per cui il passaggio dalle pubblicazioni a stampa al digitale rappresenta un processo e un servizio di innovazione sociale per i
cittadini.
 
• APS e Fondazioni non profit che fondano il loro impegno su progetti di inclusione, innovazione sociale e welfare culturale.
 

La nostra offerta
 

Assessment dell’accessibilità dei documenti
 

Obiettivi

Conoscere il livello di accessibilità digitale dei documenti e delle pubblicazioni realizzate.

 
Azioni

- Studio dei documenti realizzati dall’azienda e classificazione di questi in base al formato e alle varie tipologie di impaginato.


- Analisi del grado di usabilità e accessibilità della produzione su un campione di documenti rappresentativo delle tipologie di pubblicazioni prodotte.
 
- Redazione di un report tecnico qualitativo sul grado di usabilità e accessibilità dei documenti compreso di indicazioni correttive.

- Tavolo di lavoro operativo per la definizione di linee guida ad hoc.
 

Conversione dei documenti e certificazione

 

Obiettivi
L’assessment sull’accessibilità dei documenti rappresenta il primo step. Con questo modulo mettiamo a disposizione il nostro know how per produrre, correggere e convertire un campione di documenti scelti dall’organizzazione.

 

Azioni

- Correzioni di file PDF. LIA rielabora il documento nel rispetto dei requisiti di usabilità e accessibilità digitale e fornisce una nuova versione del file interattiva e semantica. 


Correzione e creazione di file EPUB. Il formato EPUB si è imposto a livello internazionale nel mercato editoriale digitale per i benefici che garantisce nella gestione delle pubblicazioni elettroniche, in termini di interoperabilità, versatilità e accessibilità. L’utilizzo massiccio di questo formato riguarda l’ambito editoriale, ma già qualche grande azienda ne intravede le potenzialità. Fondazione LIA accompagna l’azienda che vorrà adottare questo nuovo formato offrendo servizi di conversione, formazione e supporto on the job.

Certificazione dei documenti tramite il bollino LIAQuando i documenti sono pienamente accessibili nel formato scelto dall’azienda (PDF o EPUB), LIA fornisce la certificazione, resa evidente da una etichetta elettronica e grafica (il bollino LIA), che permette all’utente finale di riconoscere immediatamente i documenti accessibili da quelli che non lo sono.

bollino lia

Definizione ed erogazione di un percorso formativo
 

La mission della Fondazione è diffondere il know how nella produzione di documenti elettronici usabili e accessibili. Per questo LIA ha elaborato un percorso formativo pratico e on the job rivolto alle figure professionali che nelle organizzazioni si occupano di realizzare e impaginare contenuti editoriali.
 

Follow-up
 

L’esperienza nel produrre documenti accessibili si acquisisce solo con metodo e pratica. A tal fine LIA, dopo la formazione, supporta e affianca i grafici, i redattori e i content manager in un percorso di follow-up della durata di 20 ore utile per diventare abili e fare pratica nel processo di produzione di file accessibili.